Durante l’ultima settimana di lezione studenti e studentesse sono scesi in campo per i tornei di pallatamburello, pallavolo, basket, ultimate frisbee e pallatutto

 

Tempo di sport al liceo Medi di Villafranca. Come ogni anno, in attesa dell’ultimo giorno si scuola, gli studenti sono scesi in campo per partecipare alle gare di pallatamburello, pallavolo, basket, ultimate frisbee e pallatutto. Dal 2016 i tornei sono intitolati a Gianmaria Tinazzi, ex studente del Medi morto nel 2014 per un incidente con la sua moto, mentre si recava a scuola.

La professoressa di Scienze motorie Anna Baraldo, tra le organizzatrici delle varie competizioni, ha voluto commentare così le attività sportive: «Abbiamo voluto dare un po’ di divertimento agli studenti in chiusura dell’anno, che sarà stato sicuramente molto stressante, valorizzando lo sport, che da sempre crea unione, passione e divertimento. Sono state le stesse classi a chiederci di organizzare gli eventi. Sicuramente riproporremo l’iniziativa i prossimi anni».

 

Le classi 2L e 1HM ad inizio partita
Le classi 2L e 1HM ad inizio partita

Il torneo, come sempre, è stato seguito con grande partecipazione da tutti gli alunni, sia del biennio che del triennio, in un clima allegro e di festa. Abbiamo chiesto a due studentesse di commentare l’iniziativa. La prima è Sofia Girelli, della classe 2H, che abbiamo sentito alla fine di un match di pallavolo contro la 1HM, conclusosi 21-17.

– Una partita difficile, vinta sul filo del rasoio, in cui avete evidenziato un’incredibile superiorità tecnica. Qual è la tua impressione?
Girelli. «Sicuramente abbiamo avuto maggior spirito di squadra,soprattutto nella parte finale. Abbiamo capito che era impossibile perdere se ce l’avessimo messa tutta. Desideravamo a tutti i costi il superamento del turno. Questo era il nostro obiettivo e l’abbiamo raggiunto».

– Siete in semifinale e avete grandi possibilità di approdare alla finale. Qual è il tuo presentimento?
Girelli. «Io spero ovviamente di dare il meglio di me stessa, come ho sempre fatto fino ad adesso. Tutta la squadra cercherà di giocarsela fino all’ultimo».

La seconda intervista è con Vittoria Bonizzato, della classe 2L, alla fine di un match di basket contro la 2B, conclusosi 12-4.

– Avete appena terminato un match duro, in cui avete evidenziato la vostra superiorità, nonostante foste condizionati dalla precedente sconfitta. È stata una partita molto ricca di contrasti, in cui è stato evidente che era necessario usare il fisico. Qual è la tua impressione?

Bonizzato. «Io mi sono divertita, anche se i contrasti sono stati parecchio presenti, ma fa comunque parte del gioco. Spero ovviamente che nelle prossime partite si svolga tutto con fair play».

– La prossima partita sarà forse una semifinale, in base ovviamente ai risultati degli altri campi. Qualora fosse così la posta in gioco sarebbe più ampia e il clima sarebbe più nervoso. Cosa ne pensi?

Bonizzato. «Noi cercheremo di dare il massimo, poi sarà il campo a parlare. Tutto passerà dalla nostra voglia di impegnarci e di voler vincere».

Francesco Valle, 2L

About The Author Redazione

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Privacy Preference Center

Cookie tecnici

Questi cookie sono utilizzati esclusivamente per il corretto funzionamento del sito.

Cookie tecnici proprietari.

Analytics

Questi cookie consentono al sito di raccogliere informazioni anonime sui visitatori a fini statistici e alle terze parti di ricavare dati per la profilazione pubblicitaria.

Google analytics.