Interno libreria La Tana del Lupo

Alla scoperta di una libreria di Peschiera, dove i bambini possono scoprire il piacere della lettura affrontando anche temi importanti e delicati.

Poco meno di un anno fa a Peschiera, due ragazze, Manuela e Federica, hanno aperto una nuova libreria chiamata “Tana del Lupo”. Non si tratta di una libreria qualsiasi, ma di un negozio di libri pensato apposta per i bambini. Non sono molti i negozi di questo genere, e l’importanza di librerie specifiche per i più piccoli viene sottovalutata: «Parlare ai bambini non è facile, figuriamoci spiegare loro temi delicati come l’adozione o l’emarginazione» spiega Manuela.

Nella “Tana del Lupo” si possono trovare libri che affrontano con linguaggio, struttura e modalità corrette argomenti delicati per i bambini. Si passa dai silent books (solo illustrati), a libri in braille, fino a quelli tridimensionali, ognuno adatto a far vivere loro esperienze nuove. Grazie ad essi, i piccoli iniziano a conoscere le loro emozioni, le diversità del mondo, si divertono, partecipano.

Ingresso libreria La Tana del Lupo
Ingresso libreria La Tana del Lupo

Questi strumenti danno la possibilità a moltissimi genitori di spiegare ai propri bambini in maniera semplice tutti gli aspetti del nostro essere, dalle banalità come un capriccio, a problemi seri come la discriminazione sociale. I bambini, ascoltando queste storie, si immedesimano nei personaggi e sviluppano «un’empatia, tipica della loro età, che sarà poi fondamentale nel corso della loro vita» continua Manuela.

Non bisogna dimenticare che l’ascolto di una storia fa scaturire nei bambini l’immaginazione che tanto li caratterizza, facendoli immedesimare nei protagonisti e permettendo loro di vivere il racconto come se fosse proprio.

Questi aspetti molto importanti sono presenti anche grazie alla formazione delle due ragazze titolari della libreria, che hanno frequentato l’Accademia di Drosselmeier, una scuola per Librai e Giocattolai e Centro Studi di Letteratura per l’infanzia e l’adolescenza, che si propone di formare i suoi allievi come specialisti in cultura dell’infanzia. Chi frequenta l’Accademia diventa un vero e proprio educatore, capace di introdurre i bimbi alla lettura e di coinvolgerli in attività ricreative.

Incontro alla libreria La Tana del Lupo
Incontro alla libreria La Tana del Lupo

La “Tana del Lupo” oltre a libri di tutti i generi, possiede anche moltissimi giochi, infatti più volte le proprietarie hanno partecipato alla Fiera del Giocattolo di Norimberga, il più importante evento del settore. La Fiera consiste in tre giorni di giochi, spettacoli e attività ricreative dove i bambini possono toccare con mano, utilizzare e sperimentare tutti i libri ed i giocattoli messi a disposizione dalle aziende. Ogni anno ospita 3.000 espositori e più di 70.000 visitatori provenienti da tutti i Paesi.

Mauela e Federica sono riuscite non solo ad aprire una libreria e ad organizzare al suo interno letture ed eventi, ma anche a mantenerla frequentata in modo continuativo in un periodo in cui sempre più spesso la maggior parte dei genitori affida la tecnologia ai bimbi sin dalla prima infanzia, semplicemente per tenerli tranquilli.

È importante perciò far conoscere l’importanza di questi luoghi, che permettono a tutti i bambini di immergersi fin da piccoli nella lettura, facendo scoprire loro un mondo al di là della tecnologia, basato interamente sulla loro immaginazione.

Giulia Busti (3H),
Liceo E. Medi, Villafranca (VR)

Avatar

About The Author Redazione

comments (0)

Avatar

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>