Gli stranieri sono attratti dal mito di Romeo e Giulietta celebrato da Shakespeare ma anche dai numerosi monumenti storici, tra i quali l’Arena, dalla bellezza del Lago di Garda e dalle fiere internazionali. 

 

Nel 2017 a Verona è stata superata la soglia dei 16 milioni di turisti. A ciò ha contribuito sicuramente il fatto che il 30 novembre 2000 la città è stata iscritta nella World Heritage List dell’Unesco  con il titolo “The city of Unesco”, con un riconoscimento di grande valore culturale dovuto al patrimonio storico-architettonico, a monumenti come l’Arena e alla fama della tragedia shakespeariana Romeo e Giulietta, ambientata tra le imponenti mura scaligere agli inizi del ‘300. Per questi motivi la città si è candidata per diventare nel 2021 “Capitale europea della cultura”.

2017, Arena, Rigoletto (Foto Ennevi, Fondazione Arena).jpg
2017, Arena, Rigoletto (Foto Ennevi, Fondazione Arena)

Verona però non è conosciuta solamente per i suoi reperti storici. Pensiamo infatti ai turisti che d’estate affollano il Garda, grandi estimatori della vita e della cucina di lago. Un altro motivo per cui persone di ogni parte del mondo giungono numerose nella città scaligera sono le fiere di importanza internazionale, come Vinitaly e Fiera Cavalli. Dei non veronesi presenti in città nel 2017, il 59% era composto da turisti stranieri e il 41% da turisti italiani. Tra gli ospiti stranieri si distinguono quelli inglesi, francesi, spagnoli, che sono la maggioranza. C’è poi una minoranza russa e cinese che preferisce la visita nel centro storico, nei musei e nei siti scaligeri. Nelle zone di lago soggiornano invece soprattutto tedeschi e britannici.

La Fiera di Verona
La Fiera di Verona

Da un questionario sottoposto ad alcune strutture ricettive, quali b&b Città di Verona, Hotel Dori, Crowne Plaza, Grand Hotel des Arts, è risultato che i turisti internazionali e italiani nel 2017 hanno soggiornato in città nei mesi di aprile, maggio e settembre, mentre si sono diretti nelle zone del lago di Garda nei mesi estivi, quali giugno, agosto e luglio.

Verona, che con la sua avvolgente architettura si affaccia su antiche e quiete strade, tanto apprezzate da Charles Dickens, risulta collocarsi al 5° posto nella classifica delle città italiane più visitate del 2015.

Marta Caldana
Liceo E. Medi, Villafranca (VR)

About The Author Redazione

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>