Gli stranieri sono attratti dal mito di Romeo e Giulietta celebrato da Shakespeare ma anche dai numerosi monumenti storici, tra i quali l’Arena, dalla bellezza del Lago di Garda e dalle fiere internazionali. 

 

Nel 2017 a Verona è stata superata la soglia dei 16 milioni di turisti. A ciò ha contribuito sicuramente il fatto che il 30 novembre 2000 la città è stata iscritta nella World Heritage List dell’Unesco  con il titolo “The city of Unesco”, con un riconoscimento di grande valore culturale dovuto al patrimonio storico-architettonico, a monumenti come l’Arena e alla fama della tragedia shakespeariana Romeo e Giulietta, ambientata tra le imponenti mura scaligere agli inizi del ‘300. Per questi motivi la città si è candidata per diventare nel 2021 “Capitale europea della cultura”.

2017, Arena, Rigoletto (Foto Ennevi, Fondazione Arena).jpg
2017, Arena, Rigoletto (Foto Ennevi, Fondazione Arena)

Verona però non è conosciuta solamente per i suoi reperti storici. Pensiamo infatti ai turisti che d’estate affollano il Garda, grandi estimatori della vita e della cucina di lago. Un altro motivo per cui persone di ogni parte del mondo giungono numerose nella città scaligera sono le fiere di importanza internazionale, come Vinitaly e Fiera Cavalli. Dei non veronesi presenti in città nel 2017, il 59% era composto da turisti stranieri e il 41% da turisti italiani. Tra gli ospiti stranieri si distinguono quelli inglesi, francesi, spagnoli, che sono la maggioranza. C’è poi una minoranza russa e cinese che preferisce la visita nel centro storico, nei musei e nei siti scaligeri. Nelle zone di lago soggiornano invece soprattutto tedeschi e britannici.

La Fiera di Verona
La Fiera di Verona

Da un questionario sottoposto ad alcune strutture ricettive, quali b&b Città di Verona, Hotel Dori, Crowne Plaza, Grand Hotel des Arts, è risultato che i turisti internazionali e italiani nel 2017 hanno soggiornato in città nei mesi di aprile, maggio e settembre, mentre si sono diretti nelle zone del lago di Garda nei mesi estivi, quali giugno, agosto e luglio.

Verona, che con la sua avvolgente architettura si affaccia su antiche e quiete strade, tanto apprezzate da Charles Dickens, risulta collocarsi al 5° posto nella classifica delle città italiane più visitate del 2015.

Marta Caldana
Liceo E. Medi, Villafranca (VR)

About The Author Redazione

comments (0)